Chiedere la restituzione di veicoli rubati

Chiedere la restituzione di veicoli rubati

A volte vengono rinvenuti sul territorio comunale veicoli abbandonati, i cui proprietari o utilizzatori legittimi avevano in precedenza denunciato il furto. In questi casi il proprietario o altra persona avente titolo, ad esempio il denunciante, viene informato telefonicamente del rinvenimento del veicolo.

Il proprietario o chi dimostra di avere diritto al ritiro, ad esempio il denunciante o un familiare munito di delega del proprietario, deve recarsi nel più breve tempo possibile sul luogo del rinvenimento per la restituzione immediata del veicolo rubato portando con sé i seguenti documenti:

  • denuncia di furto
  • documenti di identificazione personale
  • documenti inerenti la circolazione del veicolo rubato (carta di circolazione, certificato di idoneità tecnica alla circolazione per ciclomotori, ecc.), se non rubati assieme al veicolo.

In tale circostanza gli operatori della Polizia Locale redigeranno un verbale di rinvenimento e contestuale restituzione in uso di veicolo di provenienza furtiva. Una copia verrà consegnata all'avente diritto, che rientrerà materialmente in possesso del bene.

Se l'avente diritto alla restituzione non può raggiungere in tempi stretti il luogo del rinvenimento, riceverà istruzioni per la restituzione. Altrimenti si procederà al sequestro del veicolo e per la restituzione  sarà necessario attendere la disposizione di dissequestro dell'autorità giudiziaria che verrà poi notificata all'avente diritto.

Approfondimenti

Sequestro giudiziario

Il veicolo può essere messo sotto sequestro giudiziario solo se, mentre viene controllato, emergono elementi probatori utili ai fini dell'identificazione dell'autore del reato ed elementi indiziari. In questo caso l'avente diritto dovrà attendere il provvedimento di dissequestro emesso dall'autorità giudiziaria competente e ritirare il veicolo quanto prima e comunque entro 30 giorni dalla notifica del dissequestro. Sarà cura degli operatori della Polizia Locale contattare l'avente diritto per le modalità di ritiro.

In Comune di Bellaria Igea Marina…

Tipologie di furto

  • furto classico: la si ruba per rivenderla o per rivendere i pezzi
  • furto d’uso: la rubano per utilizzarla per qualche azione illecita come le rapine
  • cavallo di ritorno: la si ruba per chiedere una sorta di “riscatto”; i ladri si informano sull'identità del proprietario, lo contattano e gli chiedono una somma di denaro in cambio della restituzione del mezzo.

La denuncia di furto

La prima cosa è denunciare l’accaduto ad una forza di Polizia (Polizia Locale, Carabinieri, Polizia di stato) ricordandosi di specificare se, all'interno della macchina, c’erano anche i documenti cioè il certificato di proprietà e la carta di circolazione.

Lasciarli in macchina è comodo, fino a quando non ce la rubano perché per avere il risarcimento, bisogna restituirli alla compagnia di assicurazione o dimostrare, copia della denuncia alla mano, che sono stati rubati.
La denuncia può essere presentata dal proprietario del veicolo o da una qualsiasi altra persona delegata da questo.

Ritrovamento auto rubata

Nel caso l'auto venga ritrovata dalla Polizia Locale di Bellaria Igea Marina si procederà a contattare il proprietario dell'avvenuto ritrovamento concertando con lo stesso il ritiro dell'auto se in tempi consoni, nel caso ciò non potesse avvenire per mancanza di contatti o per impedimento si procederà alla rimozione della stessa attraverso una depositeria autorizzata con spese a carico del proprietario del veicolo.

Puoi trovare questa pagina in

Io sono: Automobilista
Ultimo aggiornamento: 01/09/2020 14:17.36